ISCRIVITI CALENDARIO PROVA D’ESAME TESTIMONIANZE

 

Corso di formazione IEC 61511 – Certificazione TUV – Risknowlogy

Sicurezza Funzionale dei Sistemi Strumentali di Sicurezza (SIS)

Functional Safety for Safety Instrumented Systems IEC 61511

La qualifica essenziale IEC 61511 per ingegneri e professionisti che lavorano con la sicurezza funzionale nelle industrie di processo. La competenza è al centro del buon andamento di un progetto, in particolare quando si tratta di sicurezza di un processo industriale. Le normative IEC 61508 e IEC 61511 richiedono di dimostrare che le competenze di chiunque sia coinvolto nelle attività del ciclo di vita di sicurezza siano adeguate. Con questo corso si ottiene un certificato TUV – Risknowlogy che attesta la vostra  competenza in SIL e sicurezza funzionale.

Obiettivo del corso

L’obiettivo del corso è dare l’approfondimento necessario per la gestione della sicurezza funzionale dei sistemi strumentali di sicurezza, per i progetti che devono essere conformi alle normative IEC 61511 e IEC 61508. Inoltre, dare l’opportunità di certificare la conoscenza acquisita in sicurezza funzionale attraverso un esame.

Informazioni sul corso

  • Metodo di insegnamento: corso teorico, esercizi pratici e video
  • Lingua del materiale didattico, istruzione e test d’esame: italiano
  • Lingua dei video: italiano e inglese
  • Durata: 4 giorni + 4 ore di esame
    Corso IEC 61511 Certificazione Brochure

    Clicca sulla copertina per scaricare la brochure.

  • Orario del corso: 9:00 – 18:00
  • Data del corso: calendario
  • E’ possibile organizzare formazione interna su richiesta

Certificazione 

Al fine di ottenere la certificazione si applicano i seguenti requisiti di idoneità:

  • I partecipanti devono avere un minimo di sei (6) anni di esperienza lavorativa (gli anni di esperienza possono essere ridotti secondo il livello di studi conseguito)
  • Partecipare ai 4 giorni del corso
  • Superare la prova d’esame

Certificazione TUV

La certificazione avviene in collaborazione con TUV basata sui seguenti criteri:

  • Functional Safety Engineer (FSE): punteggio ottenuto nell’esame almeno 60%
  • Functional Safety Professional (FSP): punteggio ottenuto nell’esame dal 75% in su.
  • Certificazione aggiuntiva Risknowlogy: “Risknowlogy Certified Specialist with Distinction” con punteggio dell’esame 85% e oltre

Certificazione Risknowlogy 

Si tratta di un certificato attribuito all’azienda e al partecipante che svolge l’attività in quell’azienda.

La certificazione avviene direttamente con Risknowlogy secondo i seguenti criteri:

  • Risknowlogy Certified Company Specialist: punteggio dell’esame almeno 60%
  • Risknowlogy Certified Company Specialist with Distinction: punteggio dell’esame 85% e oltre.

Cosa si ottiene

  • Prova gratuita d’esame online  
  • L’ebook “SIL e Sicurezza Funzionale in Sintesi”
  • Il materiale del corso
  • White papers sulla sicurezza funzionale
  • Il certificato di frequenza Risknowlogy
  • Il Safety Passport di Risknowlogy
  • Una volta superato l’esame
    • Il certificato TUV – Risknowlogy 
    • L’inserimento nel sito TUV – Risknowlogy e un logo identificativo personale per il tuo biglietto da visita
    • Il certificato TUV – Risknowlogy non ha scadenza ed è riconosciuto in tutto il mondo

Contenuti del corso                                                   

  • Sicurezza Funzionale
  • Normative Internazionali IEC 61508 and IEC 61511 (ANSI/ISA S84.00.01)
  • Livello di integrità di sicurezza (SIL)
  • Gestione del ciclo di vita di sicurezza
  • Tecniche di valutazione del rischio (HAZOP, LOPA, ETA, FTA, FMEA)
  • Pianificazione del sistema di sicurezza
  • Progettazione sistemi (Hardware), concetti materiali e vincoli architettonici
  • Analisi di affidabilità, tecniche di analisi, FMEAD e calcoli PFD
  • Progettazione sistemi (Software)
  • Certificazione e clausola Prior use
  • Certificazione di prodotti, sistemi e personale
  • Dati
  • Utilizzare i sistemi di sicurezza.

Sarai in grado di

  • Comunicare la tua conoscenza in sicurezza funzionale ai colleghi, ai dirigenti e ai colleghi dell’industria
  • Applicare la gestione della sicurezza funzionale (FSM)
  • Distinguere tra funzioni di sicurezza e funzioni di controllo
  • Eseguire analisi di rischio e pericolo
  • Determinare il SIL con il grafico del rischio e la metodologia matrix
  • Verificare e validare i sistemi strumentali di sicurezza
  • Comprendere i requisiti delle normative di sicurezza funzionale (IEC 61511)
  • Creare progetti di sistemi di sicurezza strumentali tenendo conto dei vincoli architettonici
  • Comprendere l’effetto di ridondanza, diagnostica, intervalli di test di prova, tolleranza di guasto hardware sul SIL
  • Utilizzare e applicare rapporti di terze parti, certificazione e proven in use dei dispositivi
HAI UNA DOMANDA